Il Contrabbasso Non è Una Croce.

Il Contrabbasso Non è Una Croce.

Il Contrabbasso Non è Una Croce.

Da oggi e per i mesi successivi voglio parlarvi e cercare di risolvere un problema non indifferente per i suonatori di Contrabbasso. I Dolori, alla schiena, cervicali e tutte le altre articolazioni coinvolte, piedi compresi.

Da quando ho iniziato lo studio dello strumento troppi colleghi, amici e insegnanti ne soffrono. Ma la soluzione??? Il più delle volte si pensa alla vecchia maniera, di fare un buon riscaldamento per eseguire ore ore di studio con un impegno fisico notevole. Chi suona da seduto? Beh buona soluzione per il Lombari ma alle fine il giro corda e la grandezza dello strumento non aiutano spalle e muscoli del collo. Conclusioni, reti e scarpe ortopediche, cuscini per la cervicale e cuscini sotto il sedere quando si sta seduti o si guida in macchina.

Il mio Maestro e Amico Nello Nicotra durante le nostre lezioni cercò di risolvere il problema portando indietro la gamba sinistra e piegando un pò le ginocchia in modo tale da non caricare troppo sulla schiena. Beh l’intuizione è geniale ma ancora non è sufficiente a scaricare tutte le tensioni.

La soluzione? E’ molto più vicina a quel che si pensa. Bisogna inserire nella sessione di studio alcuni esercizi che servono a scaricare tensioni e dolori. In fondo chi suona è molto simile ad un atleta.

Con Gianluca, Marco e Martino ( rispettivamente Preparatore Atletico, Posturologo e Chinesiologo ) cerchiamo di trovare la giusta soluzione e giusti esercizi da ormai 5 anni. Il primo, come vedete in foto si chiama Mézières, potete farlo tranquillamente a casa per 5 minuti a fine sessione di studio. In fondo sono solo 5 minuti.

Ecco sotto un buon Link dove vengono riportati i benefici dell’esercizio e la corretta esecuzione. Una volta appresa la tecnica potete mettere alcuni pesi per scaricare maggiormente le tensioni

https://www.mdmfisioterapia.it/terapie/rieducazione-posturale-mezieres/

 

condividi
Share on Facebook0

Leave a Comment