La motivazione

La motivazione

La motivazione è uno dei temi portanti della formazione dei miei studenti. Senza motivazione non c’è azione e senza azione non ci sono risultati. In una società musicale ormai basata sulla concorrenza e sulla competizione non bisogna perdere di vista i propri obbiettivi e concentrare le proprie energie sul risultato.

Insomma se vuoi dare un’accelerazione al tuo percorso di crescita personale, se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi, se vuoi realizzare i tuoi sogni, hai bisogno di dosi quotidiane di motivazione.

Ho raccolto delle frasi motivazionali, 1 al mese, basta metterle davanti al proprio leggio durante la sessione di studio. Sono sicuro che affronterete meglio un’audizione, un esame, un turno di registrazione o un concerto.

 

” Metti in alto i tuoi obiettivi, e non fermarti fino a quando non ci arrivi. ” (Bo Jackson)

” Se una cosa la vuoi, una strada la trovi. Se una cosa non la vuoi, una scusa la trovi..” Proverbio Africano

“Se ti fermi ogni volta che un cane abbaia, non finirai mai la tua strada.” Proverbio Arabo

“ I risultati non si ottengono da un giorno all’altro e raggiungere gli obiettivi fa parte di un percorso. Non darti una scadenza poco realistica, concentrati invece sullo studio regolare e pensa che i risultati arriveranno quando sarà arrivato il momento giusto. E così I risultati ottenuti saranno la migliore motivazione. “

“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.”

Mark Twain

“L’atteggiamento è una piccola cosa che fa una grande differenza.” Amy Tan

“Mi dissero: “I tuoi sogni non ti porteranno da nessuna parte”.  Ed io andai ovunque.” (Joy Musaj)

“ Se desideri aiutare la tua anima, comincia a eliminare dalla tua vita tutto quello che non ti appartiene più. Non aver paura di eliminare troppe cose: così facendo crei un importante spazio vitale. “ (Vadim Zeland)

“ Ho scelto la foto di uno dei più grandi Contrabbassisti del secolo scorso perché, In quest’epoca, tanti sono così ansiosi di educare il prossimo, che non hanno tempo di educare se stessi. “

“Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione. Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro.” (Charlie Chaplin)

“Nulla ti può sconfiggere almeno che non sia tu a sconfiggere te stesso.” (R. Sharma, Lezioni di Leadership)

“ La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’occasione. “ (Seneca)

“L’Entusiasmo , come ho gia detto, è come la benzina. Se lo usate nel modo giusto, può fare delle cose magnifiche, ma se lo spargete in modo sconsiderato, correte il rischio di fare dei disastri. Uno dei pericoli è che può indurvi a monopolizzare la conversazione. Se non fate che parlare di voi stessi, la gente interromperà la comunicazione, non vorrà più sentire le cose giuste che avete da dire e rifiuterà di fornirvi l’aiuto e i consigli di cui potreste a vere bisogno. Che gusto c’è ad ascoltare una persona noiosa? Dovete anche stare attenti che l’entusiasmo non offuschi la vostra capacità di giudizio. Non rivelate il vostro progetto alla concorrenza solo perché pensate che sia ben fatto. Se voi ne apprezzate il valore, anche gli altri lo faranno. Non precipitate le cose quando il vostro piano d’azione ha bisogno di risorse e di eventi che ancora non si sono presentati. E non lasciate che il vostro entusiasmo si esprima in scelte sbagliate, come il gioco della roulette o le scommesse sui cavalli. E’ bello dedicarsi a svaghi che offrano anche altri vantaggi, come andare a pesca per rilassarsi o leggere libri che aprono la mente. Ma se riverserete tutto il vostro entusiasmo in queste attività, non ve ne rimarrà più per lo scopo primario che intendete perseguire e ben presto non ne avrete neppure per i vostri diversivi.”

[…]”Non si è mai sentito di grandi progressi dell’umanità compiuti senza la collaborazione di altri. Persino un grande artista come Michelangelo per realizzare il suo lavoro dovette contare sull’aiuto di assistenti, artigiani e mecenati. C’è un atteggiamento mentale che tende a creare affinità tra le persone, genera amicizie fra gli animi e produce quella forza di attrazione che stimola gli altri a collaborare insieme. Come molti altri doni preziosi che la vita ci offre, anche questo atteggiamento è in genere frutto di una mente concentrata su un obiettivo primario ben definito, con il supporto di una motivazione e di un’autodisciplina adeguate. Quello di cui stiamo parlando è l’entusiasmo: esso è contagioso. Infettate gli altri con il vostro entusiasmo e ne risulterà inevitabilmente un buon lavoro di gruppo”.  Napoleon Hill

condividi
Share on Facebook0

Leave a Comment